Advertisement

Chiese e musei umbri: 250 controlli dei carabinieri in due mesi

7 Maggio 2020

Servizi mirati per prevenire atti vandalici e reati. Sotto la lente dei militari anche siti archeologici, monumenti e aree di interesse paesaggistico

UMBRIA- In questo particolare momento di emergenza sanitaria, durante il quale le forze di polizia sono quotidianamente impegnate in servizi finalizzati a garantire l’applicazione e il rispetto delle disposizioni governative sul contenimento del contagio e sul mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica, i Carabinieri del Comando TPC hanno intensificato l’attività di controllo, svolta nell’ambito della specialità di settore a garanzia della sicurezza dei “luoghi della Cultura”.

Advertisement

Sono stati organizzati mirati servizi con lo scopo di prevenire reati in danno di musei, monumenti nazionali, siti archeologici, aree d’interesse paesaggistico, chiese e luoghi di culto dove spesso sono conservate opere di notevole pregio storico-artistico e devozionale, particolarmente esposte all’azione di malintenzionati. Le pattuglie svolte dai Carabinieri dello speciale reparto in supporto all’Arma Territoriale, a piedi ed automontate, oltre ai controlli dei luoghi d’arte si sono premurati di contattare anche i responsabili della vigilanza dei siti per recepire eventuali esigenze o criticità inerenti alla sicurezza anticrimine.

#covid19 #coronavirus #controlli

Advertisement