Advertisement

«Affrontiamo il futuro con lo spirito combattivo dei ceraioli»

15 Maggio 2020

La vicinanza del presidente della Provincia agli eugubini, privati per la prima volta del Festa dei Ceri

di Luciano Bacchetta*

GUBBIO (Perugia) – La comunità della Provincia di Perugia si stringe intorno alla città di Gubbio nel giorno dedicato sin dal 1160 alla Festa dei Ceri. Un evento, simbolo dell’Umbria, che a causa del Coronavirus non si terrà.

Advertisement

Nemmeno le due guerre mondiali dello scorso secolo avevano fermato completamente i Ceri, e questo riempie i nostri cuori di rammarico. Un sentimento che si acuisce pensando che all’evento eugubino seguirà il fermo di tante e tante manifestazioni di popolo che hanno sempre unito in uno spirito di fraternità le nostre genti e hanno costituito da sempre un irresistibile richiamo per tanti visitatori di fuori regione e dall’estero.

Non possiamo negare che stiamo vivendo un’emergenza che sta sconvolgendo abitudini e comportamenti. Ma dobbiamo con comportamenti virtuosi onorare i tanti morti e tutti coloro che nonostante l’emergenza hanno continuato a garantire i servizi. Penso al mondo della sanità, a quello della scuola, ma anche a chi non ha mai fatto mancare derrate alimentari e la loro vendita, igiene delle città, trasporti pubblici e ogni bene essenziale per la nostra vita.

Ci attende un’estate complicata, ma dobbiamo guardare al futuro con spirito combattivo emulando lo sforzo dei ceraioli di Gubbio quando con orgoglio e sforzo fisico notevole affrontano la Corsa con grinta e la determinazione di farcela e di contribuire alla costruzione di altre pagine memorabili della storia della nostra regione. Il consigliere provinciale Stefano Ceccarelli, nella sua veste istituzionale anche del Comune di Gubbio saprà rappresentare a tutti i suoi concittadini la nostra vicinanza e affetto per questa giornata, privata di tutto lo svolgimento e coinvolgimento di popolo, ma comunque memorabile e indelebile nei loro e nei nostri cuori.

*Presidente della Provincia di Perugia, riceviamo e pubblichiamo
Advertisement