Advertisement

Perugia, via del Giochetto tra incuria e degrado. «E il Comune che fa?»

17 Aprile 2020

Bistocchi e Zucchierini (Pd): «Denunce dei residenti inascoltate. Poche aree verdi, scarsamente curate, e discariche a cielo aperto»

PERUGIA – Quartiere Monteluce, via del Giochetto e dintorni: poche aree verdi («di cui la popolazione, da quella più giovane a quella più anziana, avverte invece fortemente la mancanza e il bisogno») e per di più «lasciati all’incuria e all’abbandono più totale, generando così un degrado sempre più evidente e difficile da contrastare, ma a cui i residenti del quartiere non vogliono abituarsi e non rinunciano a denunciare». È quanto denunciano Sarah Bistocchi e Francesco Zuccherini, capogruppo e consigliere Pd in Consiglio comunale, che oggi hanno presentato un’interrogazione alla Giunta, a risposta orale, sulla «situazione di grave ed evidente degrado» dell’area a ridosso dell’ex nosocomio cittadino.

Advertisement

«Non fa eccezione purtroppo – affermano i due – la scarpata di via Valle del Giochetto, di fronte al complesso della Nuova Monteluce, divenuta ormai una mini discarica a cielo aperto: sacchi di immondizia, cassette di plastica, bottiglie, lattine, siringhe, e perfino indumenti abbandonati. Il tutto in una cornice altrettanto degradata, una fitta vegetazione, quasi allo stato brado, trascurata da tempo immemorabile, figlia di una cattiva o forse assente manutenzione da parte del Comune».

«Una situazione, questa, di incuria perpetrata nel tempo, sfociata poi nel degrado più totale, ripetutamente ma inutilmente segnalata al Comune di Perugia. È proprio all’Amministrazione perciò che si chiede se si è a conoscenza di questa grave ed evidente situazione di degrado che colpisce una delle zone più significative e tuttavia abbandonate della città, con particolare riferimento alla scarpata di via Valle del Giochetto», concludono.

#degrado #incuria #verdepubblico #discariche

Advertisement