Advertisement

Gubbio, studenti del Mazzatinti in videoconferenza con il giornalista Alessio Zucchini

28 Aprile 2020

Quelli del liceo classico e di scienze umane, il 4 maggio tocca a quelli dell’artistico e delle quinte di tutti gli altri indirizzi, con l’artista Aldo Iori

GUBBIO (Perugia) – Il Polo Liceale “Giuseppe Mazzatinti” di Gubbio e il periodico freepress eugubino “15 Giorni”, dopo il riuscito incontro in videoconferenza il 20 aprile scorso con Xavier Jacobelli direttore del quotidiano TuttoSport, annunciano l’appuntamento di giovedì prossimo, 30 aprile, alle ore 15 con il popolare giornalista Alessio Zucchini, quarantaseienne di origine umbertidese, conduttore e inviato del Tg1, già conduttore del programma Unomattina Estate su Rai Uno.

Advertisement

Zucchini incontrerà gli studenti del triennio degli indirizzi Classico e Scienze Umane sulle tematiche e problematiche dell’informazione al tempo del coronavirus, dalle difficoltà organizzative in una grande struttura come il Tg1 alla ricerca delle notizie e gli elementi di salvaguardia dalle fake news.

Zucchini farà interazione rispondendo alle domande degli studenti collegati sulla piattaforma utilizzata per la didattica a distanza dell’istituto superiore. L’iniziativa consentirà ai giovani di acquisire i crediti formativi per l’anno scolastico in corso, con il coordinamento del giornalista Massimo Boccucci, esperto esterno per il corso di giornalismo del polo liceale, e il supporto tecnico-organizzativo dei professori Luigi Girlanda e Silvia Sagrazzini.

Nella stessa giornata la classe 4B del Liceo Classico parteciperà alle olimpiadi di Raffaello, gara nazionale fra studenti che hanno approfondito il genio di Raffaello nell’anno del cinquecentesimo anniversario della morte.

«Siamo particolarmente orgogliosi di questa nuova opportunità per gli studenti – spiega Maria Marinangeli, dirigente del Mazzatinti – dopo l’esperienza particolarmente partecipata con Jacobelli. Il polo liceale di Gubbio ritrova con piacere il giornalista Zucchini che ricordiamo ospite di riguardo alla terza edizione della Notte Nazionale del Liceo, il 13 gennaio 2017, quando ha saputo conquistare gli studenti e i presenti con un intervento molto qualificato sull’informazione e il percorso personale che l’ha portato alla professione».

A seguire il 4 maggio sarà la volta dei ragazzi del Liceo Artistico e delle classi quinte di tutti gli altri indirizzi, che si intratterranno con l’artista Aldo Iori in una interessante videoconferenza sull’arte nel Novecento.

#lascuolanonsiferma #mazzatintiadistanza #lascuoladelfuturoricominciadaqui

Advertisement