Advertisement

«Esco di casa per giocare al lotto». Ma con sé ha una carabina carica: denunciato

27 Marzo 2020

A Magione: fermato durante i controlli per il rispetto delle norme anti contagio. A Passignano due denunciati perché sorpresi a cercare asparagi

MAGIONE (Perugia) – I carabinieri forestali di Passignano sul Trasimeno hanno fermato, all’interno del centro abitato di Magione, un 74enne alla guida di un fuoristrada, uscito di casa, parole sue, riferite poi dai militari, «per andare a giocare al lotto».

Advertisement

In realtà di fianco all’uomo, nell’abitacolo, c’era una carabina con ottica di precisione «risultata carica con 6 colpi. Immediatamente scattava così il sequestro dell’arma e la successiva denuncia per porto abusivo di arma in luogo pubblico e violazione dell’art. 650 cp per essere uscito di casa senza giustificato motivo. Ritirate inoltre, in via amministrativa, tutte le armi detenute e la licenza di caccia di cui era titolare. Rischia ora una pesante condanna e la revoca definitiva del porto di armi», scrivono i carabinieri forestali in una nota.

Nella stessa giornata sono scattate due denunce per violazione delle norme anti contagio nei confronti di due residenti di Passignano sul Trasimeno «sorpresi a cercare asparagi e a spostarsi da casa senza giustificato motivo».

Advertisement