Advertisement

Consiglieri comunali Narni rinunciano al “gettone”: «Ci compriamo mascherine per i cittadini»

28 Marzo 2020

Nuovo tampone positivo e (finalmente) primo guarito in città: è una donna

NARNI (Terni) – Nuovo caso di positività al Covid-19 a Narni. Si tratta, secondo quanto riferito dal sindaco, Francesco De Rebotti, di «un soggetto non correlato ai casi precedenti con fonte di contagio risultante fuori dal territorio comunale». È in buone condizioni ed era già posto in isolamento domiciliare volontario: «La situazione è monitorata continuamente dal sottoscritto in stretta collaborazione con i servizi sanitari».

Advertisement

Sempre De Rebotti, sempre oggi, ha annunciato anche la prima guarigione in città: si tratta di una donna, risultata negativa a due tamponi effettuati a distanza di 24 ore uno dall’altro. «I servizi sanitari – dice De Rebotti – mi hanno confermato la sua guarigione pur mantenendo precauzionalmente un regime di isolamento domiciliare. Stiamo accanto con il nostro affetto e rispetto agli altri cinque concittadini nel loro percorso di cura, soprattutto a chi è più fragile».

Il Consiglio comunale e la giunta di Narni, intanto, hanno deciso di devolvere una somma di denaro per l’acquisto di mascherine da consegnare alla popolazione e a tutti i soggetti che operano nell’emergenza Covid-19. La decisione, riferiscono il sindaco e il presidente del Consiglio Giovanni Rubini, è stata presa, in collaborazione con i gruppi di minoranza, nel corso dell’ultima seduta in videoconferenza svolta a Palazzo del Podestà ieri, venerdì 27 marzo. Per contribuire all’acquisto di mascherine il Consiglio comunale devolverà i gettoni di presenza del primo semestre 2020, mentre sindaco e assessori devolveranno una cifra volontariamente.

Advertisement