in ,

Cadute di pedoni e danni alle auto: «A Sant’Erminio Comune si occupi di strada e marciapiedi»

Presentato ordine del giorno in Consiglio comunale a firma Bistocchi e Zuccherini (Pd): «Interventi urgenti»

PERUGIA – Il tema in zona Sant’Erminio è tutt’altro che nuovo, ma resta irrisolto: da tempo, residenti e non solo segnalano lo stato di precarietà in cui versano strade e marciapiedi del quartiere. Che registrano, vox populi, raccolta oggi dal gruppo Pd in Consiglio comunale, un «pessimo e grave stato di manutenzione» che interessa, in particolare, l’area di via Matteo Gattapone, traversa di via Eugubina.

Questa mattina la capogruppo dem Sarah Bistocchi e il consigliere Francesco Zuccherini hanno presentato un ordine del giorno per rimarcare la «ìnecessità di interventi urgenti circa il ripristino e la messa in sicurezza del manto stradale a Sant’Erminio». Urgenza dettata anche dal «fatto che si sono già verificate cadute di pedoni e danni alle autovetture», si legge in una nota dei consiglieri. Una situazione tale da imporre «il completo rifacimento del manto stradale di via Gattapone, per il quale è stato richiesto da un gruppo di residenti, anche attraverso una raccolta firme già depositata in Comune e dall’ente stesso finora ignorata, un intervento urgente e non più differibile da parte dell’amministrazione comunale», scrivono i dem. 

Prosegue la nota: «La richiesta di un intervento urgente trova ragione anche nel fatto che in via Gattapone è ubicato un complesso scolastico, che ospita una scuola materna e la scuola primaria “I. Silone”, accanto al quale si trova una palestra comunale in cui i bambini si recano a svolgere attività regolarmente. Anche la scuola primaria “I. Silone” stessa, oltre ai residenti, ha denunciato con una lettera indirizzata all’amministrazione comunale la situazione di pericolosità estrema che impedisce un regolare e sicuro transito di veicoli e pedoni».

«Una lettera – chiudono Bistocchi e Zuccherini – che non ha mai avuto risposta né dal Sindaco, né dalla Giunta, né dai dirigenti del Comune, esattamente come nel caso della raccolta firme da parte dei residenti».

Immagine d’archivio

Pallavolo femminile: via alle selezioni del Cus Perugia

L'entrata dell'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia

Coronavirus, accessi limitati e nuove regole per gli ospedali di Terni e Perugia