Advertisement

Una colletta dei residenti contro i ladri

6 Febbraio 2020

I residenti aiutano il Comune ad acquistare telecamere per contrastare l’assedio dei balordi

PERUGIA – Hanno fatto un esposto per chiedere più controlli. Hanno creato un gruppo WhatsApp per difendersi dal ladri.

Advertisement

E oggi fanno una colletta per acquistare le telecamere contro l’insicurezza, con l’aiuto del Comune. Sono i residenti di Olmo e Fontana, zona ultimamente presa di mira di ladri e malintenzionati. Così tanto che chi ci vive è talmente preoccupato ed esasperato da arrivare «a evitare di lasciare i propri figli in giardino e a rinunciare a uscire di casa al fine di proteggere se stessi e i propri cari». Ma la notizia, anche grazie all’attivismo di un residente, è arrivata all’assessore comunale Luca Merli, che nei giorni scorsi ha incontrato i residenti. «Ho spiegato all’assessore i temi dell’esposto e i nuovi sviluppi – dice il residente Luca Cagiola – e raccontato le nuove visite da parte dei malintenzionati, che questa volta si sono fermati solo con i soliti tagli delle recinzioni». L’assessore è sembrato molto sensibile al tema ed «ha avviato – prosegue Cagiola – subito tutti i vari iter amministrativi per ottenere autorizzazioni ad installare segnaletica preventiva e impianti di video sorveglianza comunali. Abbiamo dato la nostra disponibilità a contribuire alla spesa aiutando il Comune in questa iniziativa e rimaniamo in attesa di ricevere degli aggiornamenti».

L’assessore Merli si è anche reso disponibile ad un incontro per parlare con la popolazione «ormai esasperata» e verificare le iniziative da intraprendere. Ma sul caso interviene anche il Comune di Corciano: un consigliere infatti starebbe facendo da tramite per promuovere una riunione per programmare l’eventuale aumento di controlli da parte della polizia municipale in una zona di confine.

Advertisement