Advertisement

Università, luci spente e bagni sporchi a Medicina: la rabbia di studenti e lavoratori (non pagati da mesi)

13 Gennaio 2020

L’incontro con il rettore Oliviero. «Impegno a trovare una soluzione»

di Udu Perugia
(riceviamo e pubblichiamo)

PERUGIA – Alla presenza di una nostra delegazione di rappresentanti e studenti, si è svolto oggi l’incontro tra il Magnifico Rettore Maurizio Oliviero e i lavoratori dell’azienda che gestisce i servizi di pulizia della Scuola Interdipartimentale di Medicina e Chirurgia.

Advertisement

Come da tempo abbiamo denunciato nei consessi opportuni a livello di Scuola e di Ateneo, la situazione dei servizi di pulizia e manutenzione del Polo di San Sisto ha raggiunto un livello inaccettabile. Le criticità sono emerse questa estate, quando, in molte circostanze, abbiamo assistito all’interruzione del servizio di illuminazione degli edifici con conseguenti rischi per la sicurezza di studenti, docenti e personale, alla mancata pulizia di bagni e spazi di studio, alla mancanza di materiale igienico (sapone, carta igienica, ecc.). La causa principale di questi gravi disservizi è il mancato pagamento da parte dell’azienda degli stipendi dei lavoratori preposti a tali mansioni, i quali, con grande sacrificio personale, sono riusciti, nonostante tutto, a garantire la parziale erogazione dei servizi continuando, nei mesi recenti, a lavorare pur senza essere stipendiati.

Angela De Nicola, coordinatrice della Sinistra Universitaria – Udu Perugia dichiara: «In occasione del Consiglio degli Studenti del 25 novembre 2019 abbiamo presentato un’interrogazione urgente all’Amministrazione, in cui abbiamo espresso profonda preoccupazione per la situazione di disservizio all’interno di uno dei poli più grandi del nostro Ateneo e pieno sostegno alle rivendicazioni dei lavoratori: non eravamo, allora, e non siamo, oggi, disposti ad accettare nessuna eventuale soluzione che ricada sulle spalle di chi lavora».
L’esito dell’incontro odierno fa trasparire la volontà dell’Amministrazione e del Magnifico Rettore di trovare al più presto una soluzione che ripristini il normale servizio e tuteli i lavoratori che lo erogano. Conclude De Nicola: «Speriamo in un esito felice per questa vicenda. Rimarremo in contatto con i lavoratori e con l’Amministrazione che si è resa disponibile ad intervenire per trovare una soluzione in tempi celeri. Da parte nostra, continuerà l’impegno a seguire la vicenda, portando al più presto la discussione all’interno degli organi collegiali dell’Ateneo».

La nota dell’Università degli studi di Perugia

Una nutrita delegazione di rappresentanti degli studenti UDU e di lavoratori del gruppo Manital, azienda incaricata del servizio di pulizie presso il Polo di Medicina, i cui addetti non ricevono lo stipendio dal mese di agosto 2019, sono stati ricevuti stamane dal Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Prof. Maurizio Oliviero: sul tavolo l’annosa questione degli stipendi non versati dalla ditta dall’ormai lontano mese di agosto 2019.

La crisi del gruppo, infatti, ha provocato prima una serie di ritardi nell’erogazione dei compensi, per poi arrivare al blocco totale delle retribuzioni dopo il versamento della mensilità di luglio dello scorso anno.

Il Rettore, messo al corrente del grave disagio in cui versano i dipendenti, si è reso immediatamente disponibile a incontrare la delegazione del gruppo Manital, accompagnata da rappresentanti degli studenti UDU.

Durante l’incontro, avvenuto stamane presso Palazzo Murena, il Prof. Oliviero ha dato ferme rassicurazioni circa la volontà dell’Ateneo di rendersi parte attiva nell’immediata risoluzione del problema. «La situazione in cui si trovano, ormai da sette mesi, i lavoratori del gruppo Manital, è non solo inaccettabile in quanto lede il diritto al sostentamento delle famiglie coinvolte ma anche la stessa dignità dei dipendenti. Siamo intenzionati, come Università, a fare tutto quanto in nostro potere per l’immediata risoluzione del problema, a tutela e garanzia dei lavoratori» ha dichiarato il Rettore Oliviero.

Advertisement