Advertisement

Bicchieri e bottiglie di vetro lasciati in strada? Scatta la maxi multa

20 Dicembre 2019

Fenomeno in aumento fuori dai locali del centro storico. E il sindaco non ci sta: l’ordinanza

FOLIGNO (Perugia) – Il sindaco di Foligno, Stefano Zuccarini, ha firmato un’ordinanza per prevenire e contrastare l’abbandono dei contenitori di vetro sul suolo pubblico.

Advertisement

«Il provvedimento – si legge in una nota – è stato disposto in quanto è significativamente aumentato il numero degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande nel centro storico con il fenomeno dell’abbandono, dopo l’uso, dei contenitori di bevande, spesso abbandonati al suolo con la possibilità che possa costituire pericolo per i passanti, oltre ad arrecare un danno al decoro cittadino».

Sarà quindi avietato, ai titolari o ai gestori di attività commerciali, artigianali e di pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, di vendere per asporto, o cedere a terzi a qualsiasi titolo per l’asporto all’esterno dei locali o al di fuori delle pertinenze esterne o delle aree pubbliche date in concessione, qualsiasi tipo di bevanda in contenitori di vetro dalle 21 alle 6 del giorno successivo.

Agli avventori, invece, è vietato asportare dagli esercizi di somministrazione qualsiasi tipo di contenitore in vetro, pieno o vuoto, dalle 21 alle 6 del giorno successivo. È vietato a chiunque di consumare bevande in contenitori di vetro di qualsiasi genere nelle aree pubbliche, non ricomprese nelle aree di pertinenza degli esercizi o delle relative aree esterne date in concessione, dalle 21 alle 6 del giorno successivo. Previste sanzioni da 80 a 500 euro per chi non rispetterà le disposizioni dell’ordinanza che ha carattere temporaneo, al fine di limitare e controllare il fenomeno dell’abbandono dei contenitori. L’ordinanza cesserà ogni effetto dopo 120 giorni per poi valutare la situazione.

Advertisement