Advertisement

Cascia, la nuova sede di Auser-Cgil-Spi «sarà luogo di solidarietà e partecipazione»

1 Ottobre 2019

L’inaugurazione martedì mattina. «Un piccolo spazio, ma un grande segnale per il territorio»

CASCIA (Perugia) – «Un piccolo spazio, ma un grande segnale per la comunità di Cascia»: é stata inaugurata stamattina, 1 ottobre, la nuova sede di Auser, Spi e Cgil nella città di Santa Rita, sconvolta dal sisma del 30 ottobre 2016, le cui ferite sono purtroppo ancora evidentissime.

Advertisement

La sede, una struttura provvisoria in legno situata in via Cavour, a pochi passi dal centro cittadino, è stata realizzata grazie al contributo di Auser nazionale e di tanti altri soggetti (tra cui l’Auser Lombardia, quello di Ravenna e quello di Perugia, oltre alla Cgil di Bologna, gemellata con quella di Perugia proprio dopo il terremoto). «Sarà uno spazio per la partecipazione e la solidarietà», ha sottolineato la presidente di Auser Umbria, Tiziana Ciabucchi inaugurando la sede.

«La nostra missione, che é la stessa della Cgil e dello Spi – ha aggiunto – è quella di fare solidarietà concreta, non solo a parole. Essere qui oggi ad inaugurare questo spazio rivolto alle popolazioni terremotate, é quindi motivo di grande soddisfazione». «Ricordo che nei primissimi giorni dopo il sisma lo Spi e la Cgil organizzarono una raccolta di beni di prima necessità per le popolazioni terremotate – ha detto Rita Paggio, segretaria dello Spi Cgil Umbria – da allora non ci siamo mai fermati, prima con i nostri camper dei servizi, poi con le nuove sedi di Norcia e Cascia e con la creazione della Lega Spi Valnerina. Stare vicini alle popolazioni di questo territorio é il nostro obiettivo quotidiano».

«A tre anni dal sisma il ritardo accumulato per la ripartenza di questo territorio é inaccettabile – ha osservato Filippo Ciavaglia, segretario generale della Cgil di Perugia – Con l’apertura di oggi intendiamo mandare un messaggio anche in questa direzione: vogliamo vedere altre gru che si alzano e vogliamo soprattutto un progetto complessivo per questi territori che possa delineare un futuro per le popolazioni della Valnerina».

All’inaugurazione hanno partecipato anche il sindaco di Cascia, Mario De Carolis, Maurizio Lunghi, segretario generale della Cgil di Bologna Alessandro Vestrelli per la Regione Umbria, Vincenzo Sgalla, segretario generale della Cgil Umbria e Riccardo Sanna, della Cgil nazionale, che ha ricordato come 113 anni fa la Cgil nacque proprio dalla solidarietà e dal mutuo soccorso sui territori.

«Noi cercheremo di fare anche qui quello che facciamo in tutta Italia – ha concluso Enzo Costa, presidente di Auser nazionale – provare cioè a costruire una rete di volontariato per la cura dei beni comuni, per l’aiuto alle persone più svantaggiate, senza mai sostituirci al pubblico, ma affiancandolo grazie all’impegno anche di tante persone anziane che molto hanno ancora da dare alla società. L’auspicio é che la comunità faccia propria questa sede e con la partecipazione la faccia diventare molto più grande».

Advertisement
Advertisement