Advertisement

Assisi, sangue alla stazione di Santa Maria: un ferito e due denunciati

29 Agosto 2019

Sequestrato un grosso paio di forbici in acciaio: ecco cosa è successo

ASSISI (Perugia) – È di un ferito e due denunce, una delle quali proprio a carico del primo, il bilancio di quanto accaduto giorni fa alla stazione di Santa Maria degli Angeli.

Advertisement

Tutto è cominciato quando un addetto alle pulizie, entrando nei bagni pubblici, ha trovato un uomo con una mano insanguinata e ha quindi deciso di chiamare il 113. Giunti sul posto, del ferito non c’era più traccia, in compenso gli agenti hanno subito notato un altro uomo che – scriverà poi la questura in una nota – ha preso a «muoversi con fare sospetto».

«Alla vista degli agenti – prosegue la nota – questi faceva cadere dalle sue mani un paio di forbici e, saltando dalla banchina, iniziava a correre a forte velocità fino a scavalcare una recinzione di uno stabile vicino abbandonato facendo perdere le sue tracce. Dalle prime attività d’indagine si riusciva a dare un volto al possessore delle forbici, in un 31enne di nazionalità tunisina, senza fissa dimora e irregolare sul territorio nazionale. Le forbici sottoposte a sequestro, erano in acciaio, con lame appuntite e lunghe dieci centimetri con rilievi raffiguranti draghi e pavoni. Il cittadino tunisino veniva così denunciato in stato di libertà per il reato di possesso ingiustificato di arnesi atti ad offendere».

Anche l’uomo ferito alla mano è stato poi identificato: un cittadino marocchino, 38enne, già destinatario di un Foglio di via dal comune di Assisi per la durata di anni tre, evidentemente violato. Anche per lui, quindi, è scattata la denuncia per inosservanza al provvedimento del questore.

Advertisement