Advertisement

«Sono un guida turistica, mangio gratis e ti faccio pubblicità». Ma è una truffa

1 Marzo 2019

Denunciato 58enne di Assisi: è un truffatore seriale

ASSISI (Perugia) – Dormiva in albergo e mangiava al ristorante, sempre gratis. Gli bastava dire di essere una guida turistica e proporre convenzioni con le attività ricettive, per poi sparire nel nulla.

Advertisement

Ma l’ultima volta gli è andata male: la titolare di un bed and breakfast di Santa Maria degli Angeli infatti si è presentata nei giorni scorsi al commissariato di polizia Assisi per denunciare un cliente che dopo aver alloggiato nella sua struttura per 9 notti era andato via senza pagare.
A seguito degli accertamenti effettuati, l’uomo è stato rintracciato dai poliziotti nel centro abitato e denunciato per insolvenza fraudolenta.
L’uomo, un 58enne di Assisi, è risultato avere a suo carico numerosi precedenti. Una decina le truffe commesse dall’uomo che era solito presentarsi nei ristoranti della zona e delle Marche sotto le mentite spoglie di guida turistica per proporre convenzioni per la somministrazione di pasti a gruppi di turisti, chiedendo un compenso preliminare per l’inserimento del logo del ristorante in locandine pubblicitarie, per poi sparire lasciando recapiti telefonici non attivi.

Il truffatore era già noto alle forze dell’ordine locali in quanto arrestato in esecuzione di un’ordinanza di misura cautelare in regime di arresti domiciliari emessa per il reato di minaccia, violenza privata e lesioni personali a carico dell’ex coniuge. Tali precedenti gli sono valsi anche un provvedimento di divieto di ritorno in un comune della provincia di Pesaro per la durata di due anni, tuttora in corso. Per tali motivi, a suo carico è stato anche emesso nei suoi confronti dal questore di Perugia la misura di prevenzione dell’avviso orale.

Advertisement