Advertisement

Union Jack: storia della bandiera inglese

16 Gennaio 2019

Una delle più importanti e conosciute nel mondo: ecco come è nata

Conosciuta anche con la denominazione originaria di Union Jack, la bandiera inglese è ovviamente il simbolo della Gran Bretagna e nasconde una storia che parte da molto lontano. Si tratta del simbolo dell’unione fra le quattro nazioni britanniche, ossia Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord. Ci sono la Croce inglese di Sant’Antonio, quella scozzese di Sant’Andrea e quella irlandese di San Patrizio. Quella del Galles non è presente perché il suo simbolo corrisponde ad un drago e la sua unione all’Inghilterra risaliva addirittura a prima dell’apparizione della bandiera.

Advertisement

La bandiera inglese inizia a fare capolino a partire dal 12 aprile 1606, giorno in cui venne nominato re di Inghilterra Giacomo VI di Scozia. Furono così unite la croce rossa inglese e quella bianca scozzese, con dietro uno sfondo blu. Dopo poco più di un secolo, nel 1707, ci fu la definitiva unione tra i due regni. Il 1800 fu invece l’anno dell’introduzione della croce di San Patrizio, che sostituì l’arpa iniziale. A partire da questo momento, la Union Jack non ha più subito alcun genere di modifica, neanche quando la parte meridionale dell’Irlanda decise di diventare indipendente, nel 1921.

Advertisement
Advertisement