Advertisement

Cercare una casa costa davvero così tanto? Sì

16 Gennaio 2019

Tra commissioni di agenzie, spese di affitto e tempo per la ricerca trovare una casa in Inghilterra è davvero oneroso

Gli italiani che decidono di trasferirsi in Inghilterra per un periodo medio lungo per trovare una sistemazione adeguata devono necessariamente rivolgersi a un’agenzia specializzata. Una soluzione quest’ultima che comporta dei costi ma che è obbligatoria se ci si trova ancora in Italia. Coloro che vivono già in Inghilterra e hanno la possibilità di andare a vedere le case possono cercare tra gli annunci presenti sia sui siti web, presso le fermate dei bus o in altri luoghi molto frequentati.

Advertisement

Gli affitti in Inghilterra sono davvero alti, anche se sono differenti a seconda della città e zona, naturalmente quelli di un appartamento al centro di Londra sono più elevati degli altri. Una volta individuato l’alloggio adatto, è importante tenere conto che oltre all’affitto si devono pagare altre spese. Queste ultime sono rappresentate da:

  • il pagamento di un mese intero di affitto o rent;
  • il deposito di sei settimane o deposit all’agenzia come impegno a non alterare le condizioni dell’alloggio;
  • le spese di agenzia o admin fee, in genere par a una settimana d’affitto;
  • il costo dell’inventario dei mobili e complementi di arredo presenti nella casa, denominato inventory fee. L’operazione comporta una spesa compresa tra i 50 e le 100 sterline;
  • il check out fee un onere dovuto all’affittuario alla fine del contratto che si aggira tra le 100 e le 200 sterline.
Advertisement
Advertisement