Advertisement

Salute, la battaglia contro il diabete passa per le piazze

17 Novembre 2018

Domenica gazebo e camper di Aild a Perugia: consigli e misurazione della glicemia

PERUGIA – La battaglia contro il diabete passa per le piazze. Gazebo e camper dell’Associazione italiana Lions per il diabete sono pronti anche per il 2018 a invitare i cittadini a conoscere più da vicino il diabete.

Advertisement

Con la conclusione della settimana del DiaDay, lo screening nazionale di Federfarma avallato da migliaia di farmacie di tutta Italia, domenica 18 novembre in piazza della Repubblica (dalle 9 alle 17.30), anche Aild darà il suo prezioso supporto: chi vorrà potrà infatti compilare un questionario sull’indice di rischio e quindi sottoporsi gratuitamente alla misurazione del tasso glicemico ed avere consigli ed informazioni in merito. L’Umbria è da alcuni anni in prima fila nella lotta al diabete. Nel 2015 infatti, Federfarma Umbria e Associazione italiana Lions per il Diabete (Aild) diedero il via al progetto di screening per prevenire proprio una delle patologie più diffuse al mondo, con la speranza di trasmettere a livello nazionale un modello funzionale e straordinariamente fruibile per tutelare la salute dei cittadini.
Con il coinvolgimento diretto delle farmacie umbre nel piano d’azione, il programma di prevenzione approntato guadagnò allora non solo la finale del concorso ‘#5innovazioni’, ma soprattutto una tale considerazione da meritare in pieno la consacrazione a linea guida per tutto il territorio italiano. Con l’impegno in primis del prof. Paolo Brunetti, diabetologo di fama internazionale e della dott.ssa Silvia Pagliacci, presidente di Sunifar e Federfarma Perugia, il progetto screening diabete della nostra regione è diventato “pilota” e fonte di ispirazione per Federfarma, che lo ha preso a modello per lanciare il DiaDay, la prima campagna nazionale di prevenzione del diabete in farmacia. Appuntamento quindi a domenica 18 novembre, in piazza della Repubblica dove Aild sarà a disposizione dei cittadini per divulgare ulteriormente il messaggio di prevenzione contro la temibile malattia cronica.

Advertisement