Advertisement

Cremonese-Ternana 3-3. Cinque minuti di Fere-show, poi il crollo

8 Ottobre 2017

Padroni di casa subito avanti. Ma i rossoverdi in cinque minuti ribaltano il risultato. A consolidare il 3-3 sono Scappini e Mokulu

CREMONA – Altra gara effervescente, altra partita ricca di gol, altro pareggio per la Ternana di Pochesci. Che all’inizio va sotto. Poi scavalca gli avversari due volte5. Infine, nella ripresa, crolla e incassa le reti che valgono il pareggio dei padroni di casa.

Advertisement

I grigiorossi di Tesser trasformano con Piccolo (9’pt) un calcio di rigore decretato per un fallo di Bleve su Cinelli. Dieci minuti più tardi Valjent vibra la traversa con Ravaglia battuto. Quindi, nei minuti finali della prima frazione, Ternana-show: in rapida successione vanno a segno Carretta (42’pt), Signorini (45’pt) e Albadoro (47’pt). La Cremonese nella ripresa si riorganizza, tira fuori l’orgoglio e accorcia con Scappini (25’st), di testa, in torsione. Il 3-3 si materializza allo scadere, con Mokulu (43’st), che imita il compagno e, anche lui di testa, beffa Bleve.

Advertisement