Advertisement

In auto con taser, documenti falsi e 4 chili di droga

8 Settembre 2017

Arrestati a Orvieto due uomini. L’hashish, nascosto nel cofano, era probabilmente destinato al mercato umbro dello spaccio

ORVIETO (Terni) – Arrestati due presunti ‘corrieri’ e recuperati oltre 4 chilogrammi di hashish. Insomma: bloccato dai carabinieri un ingente canale di rifornimento del mercato dello spaccio umbro.

Advertisement

I militari, in divisa e in borghese, hanno notato l’auto al casello di Orvieto. A bordo del mezzo, di grossa cilindrata, due marocchini (un 36enne residente a Perugia e un 28enne residente a Roma) che, viste le pattuglie, hanno cercato di evitare il controllo con una brusca inversione. Fermati da una macchina-civetta, nel cofano dell’auto sono stati scoperti quattro involucri sigillati, ognuno dei quali contente dieci panetti da 100 grammi di hashish, tutti con su impresso il logo ‘Svr’. Nell’auto sono stati rinvenuti anche una carta d’identità falsa e un finto cellulare, in realtà un taser funzionante.

Advertisement